Comune Arba indietro 
  Comune Arba Home page / Rassegna stampa
Il paese incontra l'emigrante Faelli

Il paese incontra l'emigrante Faelli

 

28 Novembre 2004

   
 

Veduta dall'alto della sala conferenze

ARBA -(l.p.) Angelo Faelli è un arbese emigrato in Francia che ha dato alle stampe delle fortunate memorie della sua vita da emigrante.

Le sue opere, apprezzate sia in Friuli, sia Oltralpe, si occupano proprio della condizione di disagio in cui hanno vissuto intere generazioni di emigranti che, dopo la Seconda Guerra mondiale, si sono spostate in Francia e in Belgio, in cerca di miglior fortuna.

 Faelli è nato ad Arba nel 1920. Da moltissimi anni scrive poesie e novelle, memorie della sua vita. Significativa la premessa al racconto che dedica alla madre: «Se mi sono messo a scrivere le mie memorie è perché continuamente parlavo ai figli di questo mio passato, ma sarebbe stato sufficiente tutto questo? Col tempo sarebbe stato dimenticato a tutti». Angelo Faelli (per tutti in paese soltanto "Angilin da la Grisa") rientra oggi ad Arba per incontrare i compaesani.

L'appuntamento è fissato alle 16.30 nella sala conferenze della biblioteca civica. L'iniziativa, patrocinata dal Comune, è un'occasione per i giovani che attraverso i racconti e le memorie di Angelo possono capire il significato dell'emigrazione.  Angelo Faelli ha in programma per domani mattina una visita alla scuole materna ed elementare.

[ fonte www.gazzettino.it ]