Comune Arba indietro 
  Comune Arba Home page / Rassegna stampa
Diga di Colle

Diga di Colle

 

8 novembre 2005

   
 
Martedì, 8 Novembre 2005

ARBA Torna la mobilitazione contro il progetto
Diga di Colle, un test sul sito del Comune
Arba

(lor.pad.) Nonostante le rassicurazioni del vicepresidente Gianfranco Moretton, ad Arba e Colle (ma anche a Cavasso, Meduno e Sequals) non si smorzano le preoccupazioni per la ventilata realizzazione di uno sbarramento del torrente Meduna. Il timore più grande dei cittadini è che possa accadere quanto sembra si stia concretizzando nella vicina Pinzano: decine di anni spesi a parlare delle casse di espansione, numerosi comitati contrari al manufatto lungo il fiume, ma alla fine la decisione è stata presa a Trieste e ora sembra assai difficile, se non addirittura impossibile, che si possa recedere e bloccare la grande opera sul Tagliamento. Anche dello sbarramento di Colle si parla già da oltre vent'anni, solo che rispetto al passato la diga è divenuta la scelta prioritaria del piano stralcio redatto dall'Autorità di bacino. Un tempo era stata indicata come ultimo intervento, ora invece, complici anche gli eventi alluvionali di tre anni fa, è divenuta una sorta di panacea di tutti i problemi idrici della provincia di Pordenone. La cittadinanza e gli amministratori, però, non ci stanno e sono pronti a dare battaglia. Prima, però, di partire lancia in resta e mettere in pratica azioni anche clamorose, il sindaco Elvezio Toffolo ha deciso di condividere con la popolazione le sue preoccupazioni e ha lanciato dal sito internet del Comune (www.comunearba .it) un sondaggio on line. Semplice il quesito proposto: ritenete giusta l'opposizione del Comune di Arba alla costruzione di uno sbarramento sul torrente Meduna in località Colle? Tre le possibili risposte; si, no oppure ritengo necessario approfondire il problema. A conferma di quanto la questione sia sentita, in pochi giorni già molti cittadini navigatori (non solo di Arba , ma di tutto il mandamento) hanno dato il loro parere.